Imposta sui social media: Internet come business

Ai nostri tempi, troppi canali di social media non possono negare le decisioni di acquisto del consumatore. Ciò ha causato la nascita del potenziale marketing dell'influenza e la sua rapida diffusione. Per questo motivo, la tassazione dei social media ha iniziato a essere introdotta nei media digitali, che è diventato un canale per la pubblicità e la promozione.

Ora Influencer Marketining, che è più efficace della maggior parte dei metodi di marketing, ha iniziato a dimostrarsi e sono stati fatti importanti passi per tassare pubblicità e servizi promozionali attraverso i social media. Il ministro delle finanze Naci Agbal ha dichiarato che le attuali leggi fiscali non comprendono appieno questa area e prenderanno accordi in base alla nuova legge sulle procedure fiscali. Quindi gli influencer possono essere contati come posti di lavoro con il nuovo regolamento. In questo contesto, i fenomeni dei social media che guadagnano migliaia di sterline al giorno a causa della promozione dei prodotti riceveranno anche la tassa sui social media.

Vergilemenin, l'interruzione dovrebbe essere fatta sotto forma di interruzione. Il Consiglio dei ministri stabilirà un'aliquota fiscale che va dallo 0 al 25%. L'aliquota fiscale è prevista intorno al 15%.

Fonte: Habertürk

it_ITItaliano
tr_TRTürkçe en_USEnglish arالعربية de_DEDeutsch es_ESEspañol it_ITItaliano